Presentazione Scuola Estiva 2012

Narrare sé/narrare il mondo

Al centro dell’interesse della Scuola Estiva 2012 sono stati i molteplici dispositivi narrativi attraverso cui, in età contemporanea, si costruiscono attivamente la soggettività, l’identità, la storia delle persone e delle collettività.
Dalle memorie orali e dalle auto-narrazioni in forma letteraria al romanzo interprete di passaggi, migrazioni e rotture generazionali, sino ad arrivare alle più recenti forme di auto-espressione attraverso i blog e internet, la Scuola ha proposto una riflessione sulla funzione delle narrazioni individuali e collettive, come strumenti di creazione attiva di senso e di memoria, di legame e connessione tra sé e il mondo, di potere e di riscatto, di elaborazione del lutto e di riconciliazione.
Con un’attenzione forte a importanti snodi storici della contemporaneità, il corso è stato improntato sulla world history, con uno sguardo transculturale all’Europa e ai paesi arabi e con una riflessione costante sull’intreccio tra narrazione, identità di genere e orientamento sessuale.

 

Annunci